Terrorismo, evacuata la Grande Moschea a Bruxelles per polvere sospetta: era farina

Bruxelles (Belgio), 26 nov. (LaPresse) - Falso allarme nella Grande Mosche di Bruxelles, evacuata oggi per rischio antrace. I vigili del fuoco e le squadre di decontaminazione che sono intervenute a seguito del ritrovamento di una polvere sospetta hanno dimostrato che si trattava di farina. Lo ha rivelato la polizia locale.

I giornalisti di Reuters hanno potuto vedere dozzine di veicoli di emergenza compresa la polizia, al di fuori del Centro Islamico Culturale del Belgio, una grande istituzione saudita che comprende anche una moschea situata vicino alla sede della Commissione europea.

La Grande moschea di Bruxelles era stata evacuata per il ritrovamento di una polvere sospetta, che ha spinto i pompieri a dichiarare l'allarme per rischio antrace. Diverse buste con una polvere sconosciuta sono arrivate negli uffici della moschea, facendo scattare l'allarme. L'istituto religioso si trova nel quartiere dove si trovano le istituzioni dell'Unione europea. "E' stato attivato il procedimento per antrace", ha dichiarato a Efe il portavoce dei pompieri, Pierre Meys, precisando che esso le misure comprendono l'evacuazione e la decontaminazione delle persone, così come il dispiegamento di ambulanze, un laboratorio e specialisti di protezione civile. Sinora nessuno presenta sintomi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata