Terrorismo, Europol: Euro 2016 obiettivo attraente per Isis
Allarme lanciato dal direttore dell'ufficio europeo di polizia, Rob Wainwright

Berlino (Germania), 14 mag. (LaPresse/EFE) - Gli europei di calcio di giugno in Francia sono "un obiettivo molto attraente per i terroristi jihadisti". È l'allarme lanciato dal direttore di Europol, Rob Wainwright, che ha ammesso di osservare con grande preoccupazione l'avvicinarsi della data della Coppa europea. In un'intervista con il quotidiano tedesco Die Welt, Wainwright spiega come sia sorprendentemente facile per i terroristi attaccare luoghi come bar, ristoranti, sale concerti, stazioni della metropolitana, come accaduto negli ultimi attentati di Parigi e Bruxelles, e questo rappresenta la grande sfida delle forze di sicurezza.

Davanti la brutalità degli attentati, Europol considera "assolutamente necessario" rafforzare le unità anti-terrorismo perchè siano in grado di affrontare questi nuovi scenari.


"È chiaro che è impossibile monitorare tutti i potenziali terroristi, ma l'Europa non ha una capacità sufficiente. Dobbiamo rafforzare lo scambio di intelligence, e avere unità di terrorismo con maggiori forze e migliori equipaggiamenti", ha detto Wainwright, Sull'ingresso dei terroristi nell'Ue che sfruttano i flussi di migranti, il capo di Europol non ha parlato di 'pratica sistematica' ma riconosce che anche solo due jihadisti entrati attraverso la rete dei richiedenti asilo sono già troppi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata