Terrorismo, De Maiziere: Arresti ed espulsioni più facili
Chi si legherà alla jihad all'estero perderà la cittadinanza tedesca

Il ministro dell'Interno tedesco, Thomas de Maizière, presentando il pacchetto anti-terrorismo, ha ribadito l'intenzione di un inasprimento delle leggi per agevolare gli arresti e le espulsioni dei migranti che delinquono o minacciano la sicurezza del Paese. In una conferenza stampa a Berlino, così come riporta la Suddeutsche Zeitung, de Maizière ha ribadito di voler "inasprire il diritto di soggiorno per gli stranieri che hanno commesso reati o che rappresentano una minaccia per la sicurezza pubblica in Germania". "Per legge - ha aggiunto - vogliamo introdurre anche un nuovo motivo di arresto: la minaccia alla sicurezza pubblica".
Inoltre, chi si legherà alla jihad all'estero perderà la cittadinanza tedesca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata