Tensione tra Russia e Turchia, Mosca: Niente scuse. Erdogan: Non scherzare col fuoco

Mosca (Russia), 27 nov. (LaPresse/Reuters) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha richiesto un incontro con l'omologo russo Vladimir Putin a Parigi il 30 novembre. Lo ha fatto sapere il Cremlino, tramite il portavoce Dmitry Peskov. Non ha fornito altri dettagli. Erdogan e Putin saranno entrambi nella capitale francese per la conferenza sul clima, che prenderà il via proprio il 30 novembre.

CREMLINO: ERDOGAN NON CHIAMATO PERCHE' NON VUOLE SCUSARSI. Il presidente russo Vladimir Putin ha però rifiutato di contattare l'omologo turco Recep Tayyip Erdogan perché Ankara non vuole scusarsi per l'abbattimento del jet da guerra russo al confine con la Siria. Così almeno ha dichiarato il consigliere di Putin, Yuri Ushakov. Ha aggiunto che il Cremlino ha ricevuto una richiesta da Ankara riguardo a un possibile incontro tra i due leader alla conferenza del clima di Parigi il 30 novembre e che Putin ne sarà informato oggi. A Parigi, Putin incontrerà tra gli altri il premier israeliano Benjamin Netanyahu e la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Erdogan stesso ha inoltre ammonito la Russia dicendo che non deve "giocare con il fuoco", mentre dal Cremlino sono arrivate prese di posizioni dure contro Ankara: secondo lo speaker della Duma la Russia ha diritto a una risposta militare.

LA REAZIONE DIVERSA. Ieri, Erdogan dopo aver negato le scuse richieste da Mosca, aveva alleggerito la posizione durante un'intervista al canale televisivo France 24 in cui, rispondendo a domande sul jet abbattuto dai caccia di Ankara al confine con la Siria, ha dichiarato: "La Turchia avrebbe reagito diversamente se avesse saputo che il jet entrato nello spazio aereo turco era russo". Ha aggiunto: "Se avessimo saputo che era un aereo russo, forse ci sarebbero stati degli avvertimenti di natura differente, e si sarebbe forse potuta impedire questa violazione dello spazio aereo invece quando il jet è entrato nello spazio aereo turco si trattava di un aereo con un'identità indeterminata".

GIOCARE COL FUOCO. Fonti della presidenza turca confermano la possibilità delI'incontro tra Putin ed Erdogan, seppur non sia ancora stato fissato. Oggi il presidente turco invita la Russia a "non giocare con il fuoco" nelle tensioni seguite all'abbattimento di un cacciabombardiere di Mosca da parte delle forze armate di Ankara. Erdogan ha aggiunto di non voler danneggiare le relazioni con la Russia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata