Tempesta neve su Usa e Canada: sinora 6 vittime

New York (New York, Usa), 9 feb. (LaPresse/AP) - Gli Stati Uniti sono alle prese con la tempesta che potrebbe far cadere 90 centimetri di neve, superando il record di 70 registrato nel 2003. Sinora sono state registrate tre vittime, tutte per incidenti stradali dovuti alle difficili condizioni meteo. A New York gli aeroporti sono chiusi e il governatore Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza, mentre sinora 45 centimetri di neve hanno ricoperto il Connecticut centrale e 40 il Massachusetts. Oltre 650mila case sono senza corrente elettrica, in gran parte nelle zone di Rhode Island e Massachusetts. Ecco la situazione negli Stati coinvolti.

CONNECTICUT. Il governatore Dannel P. Malloy ha vietato il transito sulle autostrade e schierato la Guardia nazionale per le emergenze. Un allarme allagamenti è stato emesso sulla costa nella contea meridionale di Fairfield e le autorità prevedono che più di 400mila case e aziende potranno restare senza corrente. Sinora 30mila sono al buio. Ieri i lavoratori non essenziali non si sono recati al lavoro, mentre scuole, college e tribunali sono rimasti chiusi. Tutti i voli sono stati cancellati dal pomeriggio all'aeroporto Bradley vicino Hartford.

MAINE. Ieri un tamponamento ha coinvolto 18 veicoli a Cumberland, mentre gli uffici statali hanno chiuso in anticipo. Lungo la costa meridionale è prevista la caduta di 60 centimetri di neve.

MASSACHUSETTS. Le previsioni meteo pronosticano che a Boston potrebbero scendere 90 centimetri di neve, oltre il record di 70 registrato nel 2003. Il governatore Deval Patrick ha dichiarato lo stato di emergenza e ordinato il divieto di viaggiare, il primo che viene proclamato dal 1978. Le autorità riferiscono di 320mila clienti rimasti senza energia nella notte, mentre il sistema dei trasporti di Boston è stato chiuso, così come l'aeroporto di Logan. I voli dovrebbero riprendere oggi pomeriggio.

NEW HAMPSHIRE. E' stato emesso un avviso tempesta di neve in diverse parti dello Stato e il governatore Maggie Hassan ha dichiarato lo stato di emergenza. Centinaia di scuole sono chiuse, mentre un uomo è morto a Auburn in un incidente stradale, quando ha perso il controllo del veicolo e colpito un albero, hanno fatto sapere fonti ufficiali.

NEW JERSEY. Sono attesi fino a 35 centimetri di neve, mentre è in vigore un avviso tempesta di neve. Il governatore Chris Christie, assicurando che lo Stato ha tutte le risorse per mantenere in sicurezza strade e ponti, ha chiesto agli abitanti di non lasciare le proprie case. Su parte delle coste sono attese onde alte oltre 3,5 metri. Le cittadine di Brick Township e Toms River, duramente colpite dalla supertempesta Sandy, hanno emesso ordini di evacuazione volontaria dalle zone che ancora si stanno riprendendo. Tra le aree già colpite anche Newark, dove vivono oltre 275mila persone.

NEW YORK. Il governatore Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza ieri, mentre le autorità rassicuravano però la popolazione sul fatto che la situazione non sarà grave come durante Sandy. Circa 2.300 voli sono stati cancellati negli aeroporti, chiusi in parte. Nella città di New York, dove sono attesi fino a 90 centimetri di neve, il sindaco Michael Bloomberg ha preso misure straordinarie per la pulizia delle strade, mentre la compagnia Amtrak ha cancellato i servizi nella parte nord della città. Un 74enne è morto quando è stato investito da un'auto a Poughkeepsie e il guidatore ha spiegato di aver perso il controllo del mezzo a causa della neve. Circa 13mila case sono rimaste senza corrente nella notte, in gran parte a Long Island.

PENNSYLVANIA. Nelle montagne Pocono, che le previsioni dicono saranno le più colpite, le scuole sono chiuse e i voli sono stati cancellati all'aeroporto Scranton/Wilkes-Barre. Anche all'aeroporto di Philadelphia centinaia di voli sono stati annullati, mentre sono previsti circa 15 centimetri di neve. Sono 1.200 i clienti rimasti senza elettricità nella notte.

RHODE ISLAND. Oltre 170mila case sono rimaste senza corrente, ma le condizioni peggioreranno perché sono previsti più di 60 centimetri di neve. Molte strade sono chiuse, tra cui la Interstate 95, e il traffico è limitato a causa dei venti a Newport. Rafforzate le operazioni di pulitura delle strade, molte scuole chiuse e trasporti sospesi. Voli sospesi al T.F. Green Airport vicino a Providence.

VERMONT. Un grave incidente d'auto è stato causato dalle condizioni meteo, mentre altri scontri si sono verificati a Bolton e South Burlington. Centinaia di scuole sono chiuse. Le previsioni pronosticano 20 centimetri di neve nel mattino di sabato nel nord, fino a 40 nel centro e sudest.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata