Tempesta Isaac diretta verso New Orleans a 7 anni da Katrina

Tampa (Florida), 27 ago. (LaPresse/AP) - A sette anni dai disastri provocati dall'uragano Katrina, gli Stati Uniti si preparano all'arrivo della tempesta tropicale Isaac, che si è già abbattuta sull'arcipelago delle Keys, in Florida, e minaccia di acquistare ulteriore potenza.

LA CONVENTION NAZIONALE REPUBBLICANA. Il Partito repubblicano ha posticipato da oggi a domani la convention nazionale in Florida, durante la quale Mitt Romney diventerà ufficialmente il candidato Gop per la corsa alla Casa Bianca contro Barack Obama. Le elezioni presidenziali in Usa si terranno il prossimo 6 novembre. I funzionari repubblicani hanno inoltre deciso di accorciare l'evento da quattro a tre giorni per i problemi legati a Isaac. Bobby Jindal, governatore della Louisiana, non ci sarà: ha dichiarato che non lascerà il suo Stato a meno che l'allerta non diminuisca. Anche i governatori di Florida e Alabama, Rick Scott e Robert Bentley, hanno dato forfait.

ALLARME IN 4 STATI USA. I meteorologi spiegano che una previsione precisa del percorso di Isaac è difficile. Il centro nazionale per gli uragani ha reso noto comunque che la perturbazione potrebbe abbattersi in una striscia di circa 480 chilometri della Costa del Golfo, che copre in tutto quattro Stati Usa, ovvero Florida, Alabama, Mississippi e Louisiana, che hanno dichiarato lo stato di emergenza. In tutte queste aree è stata emessa l'allerta uragani.

AD HAITI 19 MORTI E 14MILA EVACUATI. Finora i principali danni sono stati registrati nei Caraibi. Almeno dieci persone sono morte su Hispaniola, isola condivisa da Haiti e Repubblica Dominicana. Nel fine settimana, Isaac ha provocato alluvioni ad Haiti, dove 19 persone sono morte e 14mila sono state costrette a lasciare le proprie case. Tra queste, 8.400 sono residenti nel dipartimento occidentale dell'isola, dove si trova la capitale Port au Prince. Altri 13.500 abitanti di Haiti sono stati accolti in rifugi temporanei. Il Programma alimentare mondiale delle Nazioni unite (Wfp) ha distribuito aiuti alimentari in 18 strutture. Isaac ha distrutto decine di case sull'isola, mentre 269 hanno riportato danni.

La tempesta tropicale ha colpito anche Cuba, dove si sono verificate interruzioni della corrente elettrica e diversi alberi sono caduti, ma senza grossi danni. Ieri sera Isaac ha portato pioggia e vento su Florida Keys. Anche qui ci sono state interruzioni dell'erogazione di energia elettrica, ma nessun grave danno.

ORDINI DI EVACUAZIONE IN USA. Finora le autorità statunitensi hanno emesso ordini di evacuazione solo in alcune zone costiere dell'Alabama e a St. Charles Parish, area della Louisiana vicino a New Orleans, che conta circa 53mila abitanti. Nell'estate del 2005, l'uragano Katrina provocò oltre 1.500 morti in Louisiana, più di 200 in Mississippi, 14 in Florida e due nell'Alabama.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata