Tanzania, sequestrate e distrutte 26 tonnellate di marijuana
E' il più grande sequestro di droghe degli ultimi anni nell'Africa orientale

Maxi operazione contro il traffico di droga in Tanzania: la polizia ha sequestrato e distrutto 26 tonnellate di marijuana sul monte Meru. La droga era stata sequestrata nella regione nell'arco di un mese. Si tratta del più grande sequestro di droghe negli ultimi anni nell'Africa orientale. Le tonnellate di cannabis sono state distrutte nella discarica di Muriet, che si trova a pochi chilometri dalla città di Arusha, una delle principali zone di produzione di marijuana del Paese. La maggior parte della cannabis ricavata dall'area viene venduta nelle grandi città e nei vicini Uganda, Ruanda, Burundi,  Repubblica democratica del Congo, Etiopia e Sudan. Con una popolazione di circa 50 milioni di abitanti, la Tanzania è il quarto produttore al mondo di marijuana essiccata e produce anche significative quantità di khat.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata