Tanzania, online il video di bacio tra due lesbiche: arrestata una donna
Dal 2015 il governo ha rafforzato la repressione dell'omosessualità

La polizia in Tanzania ha arrestato una donna, dopo la diffusione sul web di un video in cui la si vede baciare e abbracciare un'altra donna a una festa. Lo hanno fatto sapere le autorità, nel Paese in cui l'omosessualità è un reato penale e una condanna per quella che viene considerata "conoscenza carnale di una persona contro natura" può portare all'ergastolo. Il capo della polizia locale Mponjoli Mwabulambo ha precisato che sono in corso le indagini mentre proseguono le ricerche dell'altra donna che compare nel filmato.

Il governo del presidente del Paese, John Magufuli, ha rafforzato la repressione dell'omosessualità da quando è arrivato al potere nel 2015 e a giugno ha minacciato di arrestare ed espellere gli attivisti, così come di revocare le autorizzazioni alle ong, che facciano campagna per i diritti dei gay. A ottobre le autorità a Dar Es Salaam avevano arrestato 12 uomini a una festa, mentre quello attuale risulta il primo arresto di una donna.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata