Tanzania, leone uccide bambino di 3 anni: animale era entrato in casa
Il corpo del piccolo è stato trovato il giorno successivo

Gli abitanti dei villaggi della regione di Songwe, nel sud-ovest della Tanzania, ora vivono nella paura dopo che un bambino di tre anni è stato sbranato da un leone tre giorni fa, secondo quanto riferito dalle autorità locali. Donald Maganga, consigliere di una circoscrizione locale, ha confermato l'incidente, dicendo che quanto accaduto ha interrotto le attività socio-economiche nella zona di Tunduma, vicino al confine con lo Zambia. "Gli abitanti del villaggio di Itizilo sono vivono nella paura a causa della presenza dei predatori. La gente teme ha paura perché non sa dove siano gli animali", ha affermato.

Il padre del bambino, Majaliwa Ninchilo, ha spiegato che la tragedia si è verificata lunedì, quando il leone ha fatto irruzione nella loro casa di erba e paglia. In quel momento l'uomo non era in casa. Sembra che sua moglie abbia provato a chiedere aiuto ai vicini urlando, ma il predatore sia riuscito a scappare con il bambino nel deserto. Il corpo è stato trovato il giorno successivo. Si stima che più di 200 tanzaniani siano uccisi ogni anno da leoni, coccodrilli, elefanti, ippopotami e serpenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata