Taiwan, tifone Soudelor: milioni senza elettricità, 6 morti

Taipei (Taiwan), 8 ago. (LaPresse/Reuters) - Il tifone Soudelor ha colpito Taiwan con forti venti e piogge torrenziali, lasciando senza corrente elettrica circa 3,62 milioni di case e causando la morte di sei persone. Secondo le autorità, altre quattro persone sono disperse e 101 sono rimaste ferite. Gravi disagi anche nei trasporti aerei, con centinaia di voli ritardati o cancellati e oltre 9.900 persone evacuate dalle loro case. "La tempesta si indebolirà, ma sono attese altre precipitazioni in particolare nel sud di Taiwan", ha dichiarato un ufficiale dell'Ufficio meteorologico centrale. Il tifone si è abbattuto sulla costa orientale, nelle contee di Yilan e Hualien, con oltre mille millimetri di pioggia nelle zone montane e venti sino a 200 chilometri orari. L'occhio del tifone ha poi superato Taiwan dirigendosi verso la Cina.

Tra le vittime ci sono un annegato nella sua casa allagata e una persona uccisa dalla caduta di un albero. Un adulto e un bambino sono morti in mare, mentre un lavoratore straniero è stato ucciso da un cartellone caduto e un operatore dei soccorsi è stato travolto da un'auto mentre ripuliva una strada. Nel frattempo, il fornitore di energia elettrica ha rilevato che 3.62 milioni di abitazioni sono rimaste senza energia elettrica. La corrente è stata ripristinata in parte, ma 1,5 milioni di case ne restano prive.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata