Taiwan,presidente TransAsia Airways aggredito durante funerali vittime

Penghu (Taiwan), 25 lug. (LaPresse/AP) - Mentre i soldati puliscono e disinfettano l'area nella quale è precipitato l'aereo della TransAsia Airways, caduto su una delle isole dell'arcipelago Penghu nello stretto di Taiwan, tra Taiwan e la Cina, i familiari delle 48 vittime piangono i loro cari, di cui sono stati recuperati tutti i corpi. Un rito funebre collettivo è stato organizzato a Penghu, cui ha partecipato anche il presidente della TransAsia Airways, Vincent Lin, che è stato aggredito e insultato dai presenti.

Il dolore della perdita dei propri cari ha spinto i parenti ad una reazione incontrollata. Shu Chi-tse, padre di un 28enne morto nell'incidente, ha detto che suo figlio era "un bravo ragazzo" che si era sempre preso cura dei suoi genitori. Intanto sono in corso le analisi sui rottami e sulle scatole nere dell'aereo e secondo una prima ricostruzione, l'incidente sarebbe avvenuto per una tempesta e per la scarsa visibilità. Gli investigatori si stanno concentrando su un divario di 4 minuti tra la richiesta del pilota di un secondo avvicinamento e lo schianto dell'aereo, durante i quali la visibilità si è dimezzata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata