Taiwan, orrore a Taipei: bimba di 3 anni decapitata in strada
L'aggressione, probabilmente casuale, è stata compiuta da un uomo, poi arrestato dalla polizia

 Una bambina di tre anni è stata decapitata sotto gli occhi della madre in pieno centro a Taipei, a Taiwan.  L'aggressione, probabilmente casuale, è stata compiuta da un uomo, poi arrestato dalla polizia, mentre la donna e la figlia si trovavano vicino alla stazione della metropolitana nel quartiere di Neihu. Secondo quanto ha reso noto la polizia locale, l'uomo di circa 40 anni, con precedenti problemi psichiatrici, è stato identificato dalla madre della bambina che ha raccontato come la piccola sia stata aggredita, mentre era in bicicletta, con un coltello da cucina. "Non potevo immaginare che mia figlia fosse in pericolo", ha raccontato la madre all'emittente ETB spiegando che all'inizio sembrava che l'uomo volesse aiutare la bambina perchè la bicicletta si era inceppata. Il presidente taiwanese Ma Ying-jeou ha condannato l'omicidio e ha chiesto al governo di prendere misure immediate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata