Svizzera, causa di scontro treni forse un segnale ignorato

Berlino (Germania), 30 lug. (LaPresse/AP) - La causa dello scontro fra due treni in Svizzera potrebbe essere stata un segnale ignorato. Jean-Christophe Sauterel, portavoce della polizia del cantone di Vaud dove si è verificato l'incidente, ha dichiarato che l'ipotesi ritenuta più probabile dagli investigatori è che "un segnale non sia stato rispettato" dal macchinista sopravvissuto all'impatto, che è stato interrogato questa notte. Ha tuttavia sottolineato che si tratta di una ipotesi e che è necessaria una indagine.

Il macchinista dell'altro treno, 24enne, è morto nell'impatto e il suo corpo è stato estratto stanotte dalle lamiere. Lo schianto è avvenuto ieri sera, quando un treno locale stava lasciando la stazione di Granges-pres-Marnand e un altro convoglio che viaggiava nella stessa direzione lo ha colpito frontalmente. Le scatole nere dei due mezzi sono state recuperate e saranno analizzate, ha detto Sauterel in conferenza stampa a Losanna. Dei 46 passeggeri a bordo dei treni, 26 sono stato ricoverati, nessuno di loro in pericolo di vita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata