Svezia, ragazzino di 10 anni confessa di aver ucciso bimbo di 4 anni

Stoccolma (Svezia), 14 dic. (LaPresse/AP) - Un bambino di 10 anni ha confessato di aver ucciso lo scorso 16 ottobre un bimbo di 4 anni nel villaggio di Ljungby, nel sud della Svezia. Lo ha fatto sapere la polizia svedese, precisando che il ragazzino ha confermato di averlo strangolato con una corda per saltare, ma senza spiegare il movente. Media locali avevano riferito che il bimbo di 4 anni era stato ucciso dopo essere scappato da un parco giochi dove aveva litigato con altri bambini. Qualche ora più tardi era stato trovato morto tra i cespugli nei pressi di una zona residenziale. Oltre 35 agenti della polizia erano coinvolti nelle indagini e almeno 65 minori tra i 5 e i 15 anni sono stati interrogati. Ai sensi della legge svedese sotto i 15 anni non si è punibili, il caso sarà gestito dai servizi sociali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata