Svezia, due attivisti Greenpeace nascosti da ieri in centrale nucleare

Stoccolma (Svezia), 10 ott. (LaPresse/AP) - Due attivisti di Greenpeace sono nascosti da ieri nel perimetro esterno della centrale nucleare di Forsmark, nell'est della Svezia. Lo ha fatto sapere la stessa organizzazione, spiegando che invece altri quattro ambientalisti sono riusciti a rimanere per 28 ore sul terreno dell'impianto di Ringhals, nel sudovest del Paese, prima di essere stati arrestati. Ieri decine di attivisti avevano fatto irruzione nelle due centrali e la maggior parte è stata fermata dalla polizia. I quattro di Ringhals sono tuttavia riusciti a passare la notte sul tetto di un edificio dell'impianto, prima di venire arrestati questa mattina. La portavoce di Greenpeace ha fatto sapere che l'azione è stata organizzata per dimostrare la mancanza di sicurezza negli impianti nucleari svedesi. A giugno una piccola quantità di materiali esplosivi era stata trovata su un carrello elevatore nella centrale di Ringhals.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata