Sudan, presidente al-Bashir incriminato per uccisione manifestanti

Khartum (Sudan), 13 mag. (LaPresse(AFP) - Il presidente del Sudan, Omar al-Bashir, è stato incriminato per le uccisioni di manifestanti durante le proteste anti-regime che hanno portato alla fine del suo governo. Lo ha annunciato il procuratore generale. "Omar al-Bashir e altri sono stati accusati di aver istigato e partecipato all'uccisione di manifestanti", ha detto l'ufficio del procuratore generale del Sudan, Al-Waleed Sayyed Ahmed. Le accuse contro Bashir sono arrivate durante un'indagine sulla morte di un medico che era stato ucciso durante una protesta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata