Sudafrica, presidente: Nelson Mandela in condizioni critiche

Johannesburg (Sudafrica), 23 giu. (LaPresse/AP) - Le condizioni di salute di Nelson Mandela sono diventate "critiche". Lo riferisce l'ufficio del presidente del Sudafrica Jacob Zuma in una nota diffusa in serata, nella quale si legge che i medici "stanno facendo tutto il possibile" per far sì che le condizioni del leader anti-aparatheid, che ha 94 anni, "migliorino". L'ufficio del presidente fa sapere che Zuma ha fatto visita a Madiba in ospedale e che le sue condizioni sono peggiorate nelle ultime 24 ore. Mandela, divenuto primo presidente nero del Sudafrica nel 1994, dopo la fine dell'apartheid contro cui si è battuto per tutta la vita, è stato ricoverato l'8 giugno per un'infezione polmonare.

In ospedale Zuma ha incontrato Graca Machel, la moglie di Mandela. Il presidente ha quindi chiesto a tutti i sudafricani e al resto del mondo di pregare per Madiba, la sua famiglia e il team medico che lo sta assistendo. Durante l'epoca dell'apartheid Mandela rimase in carcere per 27 anni e venne liberato nel 1990. Tre anni dopo vinse il premio Nobel per la pace, assieme all'allora presidente, suo precedessore, Frederik Willem de Klerk.
Preoccupato per le condizioni di Mandela è anche il suo partito, l'African National Congress. "Accogliamo con favore -si legge in una nota - il lavoro fatto dalla presidenza per garantire che i sudafricani e le persone del mondo siano informate sulla salute di Madiba. L'African National Congress si unisce alla presidenza a chiedere a tutti di tenere il presidente Mandela, la sua famiglia e il suo team medico nei propri pensieri, e di pregare in questi momenti difficili".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata