Sud Sudan, Unicef: Uomini armati hanno rapito 89 bambini

Khartum (Sudan), 21 feb. (LaPresse/Xinhua) - Uomini armati non identificati hanno rapito 89 bambini vicino alla città di Malakal, in Sud Sudan. Lo ha reso noto il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef), spiegando in un comunicato che "uomini armati si sono riuniti fuori da una zona residenziale, hanno effettuato un'ispezione casa per casa, e hanno rapito i bambini, la maggior parte dei quali ha più di 12 anni".

Secondo l'organizzazione l'attacco è avvenuto vicino a Malakal, dove si trova un campo di rifugiati che ha accolto migliaia di sfollati fuggiti dai loro villaggi a causa di combattimenti violenti. Il rappresentante dell'Unicef in Sud Sudan, Jonathan Fitch, ha detto che i sequestratori hanno violato il diritto internazionale", aggiungendo che "il rapimento e lo sfruttamento di bambini nell'atto di conflitti è una violazione del diritto umanitario internazionale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata