Sud Sudan, Onu lancia operazione d'emergenza dopo scontri tra tribù

Juba (Sudan), 7 gen. (LaPresse/AP) - Le Nazioni unite stanno conducendo "una grande operazione di emergenza" nelle zone rurali del Sud Sudan, Paese sconvolto da violenze tra tribù che hanno causato la fuga di migliaia di abitanti dalle proprie case e ucciso un numero imprecisato di persone. Il coordinatore umanitario Onu per il Sud Sudan, Lise Grande, ha detto che l'organizzazione sta rispondendo a una richiesta di aiuto lanciata dal governo di Juba dopo che 6mila uomini armati del gruppo etnico Lou Nuer hanno marciato nello Stato di Jonglei, operazione contro la comunità Murle. Secondo l'Onu, tre villaggi sono stati rasi al suolo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata