Sud Corea, esercito in allerta per timore provocazioni da Pyongyang
Lunedì scorso la Corea del Nord aveva lanciato quattro missili nel mar del Giappone

L'esercito sudcoreano ha ordinato ai suoi soldati lo stato di allerta in vista di possibili "provocazioni" della Corea del Nord, dopo che la Corte costituzionale ha approvato la destituzione di Park Geun-hye dalla presidenza, per il suo presunto ruolo nello scandalo corruzione in cui è coinvolta una sua amica e consigliera. Il ministero della Difesa di Seul ha ordinato a tutti i militari attivi di elevare il livello di allerta e vigilanza a proposito delle attività dell'esercito di Pyongyang, ha confermato un portavoce. Lunedì scorso la Corea del Nord aveva lanciato quattro missili nel mar del Giappone, rispondendo alle manovre annuali congiunte di Seul e Washington.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata