Sud Corea, ambasciatore Usa aggredito: ferito al volto da coltellata

Seul (Corea del Sud), 5 mar. (LaPresse/Xinhua) - L'ambasciatore statunitense in Corea del Sud, Mark Lippert, è stato aggredito nel centro di Seul da un uomo armato di coltello, che lo ha ferito al volto. Secondo i media locali, il presunto assalitore Kim Ki-jong di 55 anni ha ferito con una lama di rasoio la guancia e il polso del diplomatico, mentre questi si preparata a un discorso a una conferenza. Lippert è in ospedale in condizioni stabili. L'agenzia stampa Yonhap la citato l'assalitore, arrestato sul luogo dell'aggressione, che ha detto di aver protestato contro le esercitazioni militari in corso tra Stati Uniti e Corea del Sud.

La Casa Bianca ha condannato l'attacco e il presidente Barack Obama ha chiamato l'ambasciatore per augurargli una veloce guarigione. La presidente sucoreana ParkGeun-hye ha condannato il gesto, definendolo una "attacco all'alleanza" tra Seul e Washington, hanno riferito i media del Paese. Nel luglio 2010, Kim fu condannato a due anni di carcere per aver lanciato un pezzo di cemento contro l'ambasciatore giapponese a Seul, ha riferito Yonhap.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata