Studio Ue: 5 caffè al giorno non fanno male, in gravidanza concesse due tazzine

Londra (Regno Unito), 27 mag. (LaPresse/Reuters) - Il consumo di 400 milligrammi di caffeina al giorno, pari a circa cinque caffè espresso, non costituisce un rischio per la salute della maggior parte della popolazione.

È quanto stabilisce uno studio sulla sicurezza della caffeina eseguito dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa). La ricerca è stata condotta dopo che alcuni Paesi europei hanno sollevato dubbi sugli effetti della caffeina sul cuore e sul sistema nervoso centrale e sulla salute dei feti. Secondo la ricerca dell'Efsa, il consumo massimo di 400 milligrammi al giorno di caffeina "non incrementa i rischi per la sicurezza negli adulti non in gravidanza".

Per quanto riguarda le donne incinta, lo studio afferma che il consumo massimo giornaliero dovrebbe essere limitato a 200 mg, per tutelare il feto. Il limite fissato dall'Efsa è piuttosto generoso, afferma la stessa agenzia, sottolineando che un adulto europeo medio fra i 18 e i 65 anni consuma fra i 37 e i 319 milligrammi di caffeina quotidianamente. Una singola tazzina di caffè espresso contiene circa 80 milligrammi di caffeina, così come una lattina di Red Bull.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata