Studenti americani protestano contro le armi
Gli studenti delle scuole americane sono tornati a protestare contro le armi a un mese esatto dalla strage nel liceo di Parkland, in Florida, con una manifestazione che si è tenuta davanti alla Casa Bianca, a Capitol Hill e in tutti i 50 Stati. “Libri non pallottole” fra gli slogan dei ragazzi. E il Partito democratico si schiera con i giovani. I leader della Camera e del Senato, Nancy Pelosi e Charles Schumer, sono usciti da Capitol Hill per raggiungere i manifestanti. Prevista per il 24 marzo una grande marcia alla Casa Bianca.