Strasburgo, procuratore di Parigi: "L'attentatore ha gridato Allah Akbar"

Durante l’attacco l’assalitore ha gridato 'Allah Akbar'. Lo ha detto il procuratore di Parigi, Remi Heitz, parlando dell'attentato a Strasburgo nel quale sono morte tre morte persone e rimaste ferite 13. Nella prima conferenza stampa dopo l'attentato di Strasburgo, il procuratore ha ricostruito la macabra spedizione dell'assalitore, Cherif Chekatt, specificando che gli inquirenti hanno raccolto tutte le informazioni utili a ricostruire l’accaduto.