Strage El Paso, ancora proteste contro Trump

Manifestazione contro la visita del presidente Usa nella città texana teatro della sparatoria in cui sono morte 22 persone: "Sangue sulle tue mani"

Proteste contro la visita del presidente Usa Donald Trump in visita a El Paso, in Texas, dopo la strage che questo weekend ha provocato la morte di 22 persone per mano del 21enne Patrick Crusius. La strage è stata definita un crimine d'odio. I manifestanti hanno esposto cartelli con scritto "Make Racist Afraid Again", ironizzando sul motto del presidente "Make America Great Again", "Caro presidente c'è del sangue sulle sue mani", "Questo è terrorismo ispirato a Trump". Le persone in protesta accusano il tycoon di usare parole violente contro gli immigrati e lo attaccano per la sua politica sulle armi.