Strage di Orlando, ex moglie killer: Voleva diventare poliziotto
L'uomo ha ucciso 50 persone e ne ha ferite 53 in un club gay

Omar Mateen, 29enne americano nato da genitori afghani autore della più grande strage della storia americana, aspirava a diventare un agente di polizia. Lo ha rivelato l'ex moglie del killer che nel club gay 'Pulse' di Orlando ha ucciso 50 persone e ne ha ferite 53, annunciando prima del folle gesto di essere fedele all'Isis. La donna ha raccontato che Mateen era emotivamente e mentalmente disturbato con un temperamento violento, ma voleva entrare in polizia. Ha lavorato negli ultimi nove anni per la società di sicurezza G4S, era una guardia armata per una comunità di pensionati nel sud della Florida. Le indagini preliminari hanno suggerito che l'attacco è stato ispirato dallo Stato islamico, anche se non c'è al momento alcuna evidenza immediata di un legame effettivo con gruppi islamisti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata