Strage di Berlino, Papa: Mettere fine alla follia omicida del terrorismo
"Sua Santità implora da Dio Padre misericordioso la consolazione, la protezione e la confortatrice benedizione"

 Profonda commozione". Questo il sentimento di Papa Francesco davanti "al terribile atto di violenza avvenuto a Berlino, nel quale, oltre a un numero considerevole di feriti, molte persone hanno trovato la morte". Lo afferma il segretario di Stato Pietro Parolin, che in un messaggio all'arcivescovo di Berlino Heiner Koch, trasmette "la partecipazione" del Papa "al lutto dei familiari esprimendo la propria compassione e assicurando la sua vicinanza al loro dolore". "Papa Francesco - assicura Parolin - si unisce a tutti gli uomini di buona volonta' che s'impegnano affinche' la follia omicida del terrorismo non trovi piu' spazio nel nostro mondo". "In tal senso, Sua Santita' implora da Dio Padre misericordioso la consolazione, la protezione e la confortatrice benedizione", conclude il cardinale Parolin aottolineando che "nella preghiera affida i defunti alla misericordia di Dio supplicandoLo anche per la guarigione dei feriti". "Il Santo Padre ringrazia inoltre i servizi di soccorso e di sicurezza per il loro impegno fattivo".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata