Stoccolma, Juncker: È attacco a tutta l'Ue. Tusk: Mio cuore è lì
L'Unione europea si stringe attorno alla città colpita da un presunto attentato terroristico

"Un attacco a qualunque dei nostri Stati membri è un attacco a tutti noi". Così il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, dopo il presunto attacco terroristico avvenuto a Stoccolma, dove un veicolo si è lanciato sulla folla provocando morti e feriti. "Dobbiamo stare spalla a spalla in solidarietà con il popolo della Svezia e le autorità svedesi possono contare sulla Commissione europea per il nostro sostegno in ogni modo possiamo", ha aggiunto Juncker.

"Il mio cuore è a Stoccolma questo pomeriggio. I miei pensieri sono con le vittime di questo terribile attacco, nonché con i loro familiari e amici", ha dichiarato su Twitter il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk.

 


 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata