Stati Uniti, il presidente Trump ha rimosso il direttore dell'Fbi James Comey
Fu nominato dal suo predecessore, Barack Obama, e indagò sul caso delle mail della democratica Hillary Clinton

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha licenziato il direttore dell'Fbi, James Comey. Lo annuncia in una nota il suo portavoce, Sean Spicer. 

"Il presidente Trump ha agito sulla base delle chiare raccomandazioni sia del vice attorney general Rod Rosenstein, sia dell'attorney general Jeff Sessions", si legge nella nota, che aggiunge che è in corso il processo di selezione del nuovo direttore dell'Fbi. 

Comey era stato nominato alla guida del Bureau nel 2013 ed è stato coinvolto nelle polemiche seguite all'annuncio di un'indagine sulle e-mail di Hillary Clinton durante la campagna elettorale per le presidenziali Usa di novembre 2016. Clinton ha sostenuto che quella mossa sia stata in parte la causa della sua sconfitta nella corsa per la Casa Bianca contro Donald Trump.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata