Usa, non vuole riordinare la stanza: 11enne uccide la nonna con una pistola e si suicida

La donna colpita con un proiettile alla testa mentre guardava la televisione con il marito

Si rifiutava di riordinare la sua stanza come gli veniva chiesto, ha preso allora un'arma del nonno, ucciso la nonna con un proiettile alla testa e poi si è suicidato. Protagonista un bambino di 11 anni e i fatti sono avvenuti a Litchfield Park, a nordovest di Phoenix, in Arizona.

La nonna, Yvonne Woodard, 65 anni, è stata uccisa mentre guardava la televisione con il marito. La coppia aveva trascorso la giornata a chiedere al bambino di riordinare la camera, ma lui si era rifiutato con ostinazione, ha raccontato alla polizia il nonno. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata