Spazio, sonde Ebb e Flow si sono schiantate sulla Luna come previsto

Pasadena (California, Usa), 17 dic. (LaPresse/AP) - Le sonde Ebbe e Flow della Nasa hanno completato la loro missione di studio del campo gravitazionale lunare, schiantandosi sulla superficie del nostro satellite naturale. Oggi gli ingegneri della Nasa hanno infatti fatto accendere i motori delle sonde fino a esaurire il loro carburante e a farle schiantare su una montagna vicino al polo nord della Luna. Gli scienziati hanno spiegato che da Terra sarebbe stato impossibile vedere l'impatto, poiché è avvenuto in una zona oscurata del satellite.

Le sonde hanno orbitato intorno alla Luna per circa un anno, con la missione di mappare il campo gravitazionale del satellite. Per eseguire il lavoro, hanno dovuto sorvolare la superficie a bassa quota, il che consuma molto carburante. Non potendole fare rientrare verso la Terra, la Nasa ha deciso di farle schiantare sulla Luna, ma assicurandosi che ciò avvenisse ben lontano da tutti i siti in cui sono stati eseguiti gli allunaggi delle missioni Apollo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata