Spazio, nuovo contatto con il robot Philae

Parigi (Francia), 15 giu. (LaPresse/EFE) - Nuovo contatto per la sonda Rosetta. Il secondo realizzato con il modulo Philae, che nel fine settimana ha dato segno di essersi riattivato dopo un letargo di quasi sette mesi. A farlo sapere è stato Jean-Yves Le Gall, presidente del Centro nazionale di studi spaziali (Cnes), l'agenzia governativa francese con sede a Parigi. Il nuovo segnale è arrivato alle 7.30, ha riferito l'emittente France 2, in cui Le Gall ha affermato che il robot atterrato sulla cometa 67P lo scorso 12 novembre "è completamente sveglio". Ha anche aggiunto che è stato così possibile rilevare che la cometa è in "piena effervescenza", con espulsione di gas e polvere.

Il robot si è svegliato dopo sette mesi di silenzio.

Philae si trova a 320 milioni di chilometri dalla Terra e le sue onde impiegano 17 minuti ad arrivare. Nelle ultime settimane, gli scienziati della missione Rosetta avevano previsto che il modulo avrebbe potuto svegliarsi a giugno, perché la cometa si avvicinava al Sole e quindi le batterie a energia solare avrebbero potuto ricaricarsi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata