Spazio, dal Cile nuove immagini di ammassi densi di stelle

Roma, 21 ago. (LaPresse) - L'Osservatorio europeo australe ha scattato alcune nuove immagini di due regioni dense di stelle del cielo dell'emisfero sud. Le immagini sono state raccolte dall'osservatorio cileno di La Silla, e mostrano gli ammassi stellari NGC 3603 e NGC 3576.

Il primo di questi insiemi di stelle, NGC 3603, situato a circa 20.000 anni luce dalla Terra, è estremamente brillante, perché si trova in una zona di formazione stellare molto attiva. Qui giovani stelle iniziano a brillare e diventare visibili mentre nubi ardenti di gas e di plasma si formano nei pressi, raggiungendo anche dimensioni di diverse centinaia di anni luce di diametro. Deve la sua caratteristica lucentezza all'interazione della luce ultravioletta emessa dalle stelle che compongono questo cluster con nubi di gas idrogeno.

Il secondo insieme di stelle, NGC 3576, si trova a circa 9.000 anni luce dal primo e presenta due grandi oggetti ricurvi come le corna di un ariete. Si tratta di filamenti prodotti dai venti stellari provenienti da stelle giovani nelle regioni centrali della nebulosa, che hanno trascinato la polvere e gas fuori per circa un centinaio di anni luce. In cima a questo cluster si evidenziano anche due nuvole nere si Bok - note come globuli - che sono potenziali siti per la futura formazione stellare.

Entrambi i gruppi stellari erano già stati osservati dall'astronomo inglese John Herschel nel 1834, nel corso di sua spedizione di tre anni dedicata allo studio sistematico del cielo australe. Oggi finalmente si possono vedere nel dettaglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata