Sparatoria Orlando, alcune vittime forse uccise da 'fuoco amico'
A lanciare l'ipotesi è il New York Times

Nasce il sospetto negli Stati Uniti che alcune delle vittime della sparatoria nel night club di Orlando siano state uccise da 'fuoco amico'. A lanciare l'ipotesi è il New York Times che spiega: "Non è ancora chiaro quante delle 49 vittime nella discoteca siano state uccise da Mateen e quante potrebbero essere state uccise dalla polizia che ha fatto irruzione nel locale dopo una situazione di stallo di tre ore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata