Sparatoria Bruxelles, in Francia 4 arresti per legami jihadisti

Parigi (Francia), 2 giu. (LaPresse/AP) - Quattro persone sono state arrestate stamattina in Francia nella regione di Parigi e nel sud perché si occupavano di "reclutare e agire sul teatro delle operazioni jihadiste in Siria". Lo ha annunciato stamattina il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, ai microfoni di Europe 1. "Nel momento in cui vi parlo nell'Ile de France e nel sud della Francia sono in corso degli arresti", ha detto il ministro, senza aggiungere altri dettagli. "Non daremo nessuna possibilità ai terroristi", ha promesso Cazeneuve nell'intervista.

La notizia giunge all'indomani della diffusione della notizia dell'arresto del presunto responsabile della sparatoria del 24 maggio al Museo ebraico di Bruxelles, fermato venerdì durante controlli doganali alla stazione dei bus di Marsiglia. L'arrestato è un 29enne francese, Mehdi Nemmouche, che aveva fatto un soggiorno di circa un anno in Siria e ha dunque risollevato le preoccupazioni per la questione dei cosiddetti 'rientrati', europei che vanno a combattere con gli estremisti islamici in Siria e poi rientrano in Europa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata