Spagna, Sanchez presenta governo: 11 ministre e 6 ministri
Una squadra europeista per il nuovo esecutivo post Rajoy

Il premier socialista spagnolo Pedro Sanchez ha presentato il suo nuovo governo europeista, l'esecutivo con il maggior numero di donne nella storia moderna con 11 ministre e sei ministri. Il nuovo esecutivo composto dal 46enne, che è succeduto a Mariano Rajoy rimosso con una mozione di sfiducia, include l'astronauta Pedro Duque come ministro della Scienza, innovazione e università.

La manager del bilancio nella Commissione Ue, Nadia Calvino, sarà ministra dell'Economia, mentre l'ex presidente del Parlamento europeo, Josep Borrell, sarà ministro degli Esteri. Carmen Calvo, ex ministra alla Cultura, sarà vice presidente e ministra dell'Eguaglianza, priorità per il governo di Sanchez. La procuratrice antiterrorismo Dolores Delgado è stata incaricata della Giustizia, mentre la ex giudice della Corte suprema Margarita Robles della Difesa.

Altre ministre saranno all'Educazione, al Lavoro e alla Salute. Fernando Grande-Marlaska, ex giudice alla Corte nazionale, sarà ministro dell'Interno. Jesus Montero sarà ministro al Bilancio. La squadra, presentata al re Felipe Vi oggi, include anche una ministra della Politica territoriale e della funzione pubblica, Meritxell Batet, catalana e incaricata delle relazioni con le regioni spagnole. Maxim Huerta, autore pluripremiato, sarà ministro della Cultura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata