Spagna, Rajoy inizia difficili consultazioni per governare

Madrid (Spagna), 23 dic. (LaPresse/Reuters) - Il primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy, ha dato il via oggi alla serie di consultazioni per cercare di formare un governo di coalizione. Primo tra tutti il leader socialista Pedro Sanchez che il giorno dopo le elezioni aveva già assicurato di non voler appoggiare un esecutivo guidato da Rajoy. In vista dei colloqui di oggi, il leader di Ciudadanos, Albert Rivera, aveva fatto appello a popolari e socialisti per creare un'alleanza a tre, escludendo quindi Podemos, che potrebbe così dissipare l'incertezza politica, allontanando il rischio che la Catalogna, bacino elettorale del movimento di Pablo Iglesias, dichiari l'indipendenza dalla Spagna. Il Partito popolare di Rajoy ha ottenuto la maggior parte dei voti nelle elezioni di domenica senza raggiungere la maggioranza assoluta necessaria per governare autonomamente. Nonostante la dichiarazione di Ciudadanos di volersi astenere nel voto parlamentare garantendo a Rajoy di governare, insieme non raggiungerebbero il numero necessario, rendendo quasi impossibile salire al potere senza il sostegno dei socialisti, o almeno con la loro astensione.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata