Spagna, proteste in 57 città contro tagli e politiche governo

Madrid (Spagna), 7 ott. (LaPresse) - Manifestazioni contro la gestione delle finanze pubbliche, l'austerità e i tagli sono in corso in tutta la Spagna, in almeno 57 città, mentre gli organizzatori dei cortei di Madrid parlano della partecipazione di 72mila persone. Lo riporta El Pais nella sua versione online. Poco prima dei cortei, riferisce ancora, Ignacio Fernandez Toxo e Cándido Méndez, leader di due sindacati organizzatori della protesta CCOO e UGT, hanno dichiarato che le decisioni del governo "porteranno solo più recessione e più disoccupazione". Entrambi hanno chiesto a Madrid di convocare un referendum perché i cittadini decidano dei tagli, prima che la situazione diventi "esplosiva e insostenibile". La Spagna soffre la seconda recessione in tre anni e ha livelli record di disoccupazione, il tasso è quasi al 25% e quella giovanile oltre il 50%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata