Spagna, armato di coltello assalta commissariato urlando 'Allahu Akbar': ucciso. Polizia: "Atto terroristico"
L'uomo ha fatto irruzione a Cornellà de Llobregat (Barcellona). Gli agenti hanno cercato di respingere l'attacco prima di aprire il fuoco

Un uomo armato di un coltello è entrato in un commissariato di Cornellà de Llobregat (Barcellona) gridando 'Allahu Akbar'. L'uomo, un 29enne di origine algerina, è riuscito ad arrivare fino alla reception prima di essere ucciso dalla polizia catalana, i Mossos d'Esquadra, secondo quanto riporta El Pais. Al momento non vi sono ulteriori dettagli sul caso.

Fonti di polizia assicurano che gli agenti hanno cercato di respingere l'attacco prima di aprire il fuoco. Secondo i Mossos d'Esquadra catalani, si tratta di un "attacco terroristico", come riferiscono i media nazionali. "Sono fatti estremamente gravi. C'è stato un attentato, si, contro un agente di polizia", ha detto il commissario Rafel Comes, responsabile della lotta antiterrorismo. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata