Spagna, al via lavori governo-opposizione per riforma norme su sfratti

Madrid (Spagna), 12 nov. (LaPresse/AP) - Il governo e l'opposizione spagnola hanno avviato colloqui mirati a modificare la normativa in materia degli sfratti dopo che nelle scorse settimane due persone si sono suicidate per timore di perdere la casa. Lo scopo è stabilire come gli istituti di credito possono chiedere la restituzione dei prestiti quando i mutuatari non sono più in grado di pagare le rate. Proprietari di case, Consiglio generale del potere giudiziario, un sindacato della polizia e perfino una banca spagnola si sono espressi tutti a favore di una riforma della normativa sugli sfratti, soprattutto considerando l'attuale crisi finanziaria nel Paese. Secondo l'avvocato generale della Corte di giustizia dell'Unione europea, Juliane Kokott, le regole in vigore in Spagna non rispettano la normativa europea sulla protezione dei clienti. Il primo ministro Mariano Rajoy ha promesso di avviare lavori mirati a stabilire quali riforme debbano essere adottate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata