Sony Pictures, cinema Usa proietteranno The Interview a Natale

New York, (New York, Usa), 23 dic. (LaPresse/AP) - Negli Stati Uniti diversi cinema hanno reso noto che proietteranno il film "The Interview" giovedì 25 dicembre. La catena Alamo Drafthouse ha spiegato che Sony ha autorizzato la proiezione del lungometraggio a partire dal giorno di Natale. Anche il Plaza Theater di Atlanta ha fatto sapere che proietterà il film. Dopo che la scorsa settimana hacker avevano minacciato violenze contro i cinema che avrebbero proiettato il film, le maggiori catene nazionali avevano ritirato il lungometraggio, che racconta un tentato assassinio del leader nordcoreano Kim Jong-Un. Sony subito dopo aveva annullato la distribuzione dell'opera. La decisione aveva suscitato molte critiche, compresa quella del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Gli Usa hanno attribuito l'attacco informatico alla Corea del Nord.

Sony Pictures Entertainment ha confermato la distribuzione limitata del film "The Interview" a partire da giovedì. L'amministratore delegato di Sony Entertainment, Michael Lynton, ha detto che il film "sarà in alcuni cinema nel giorno di Natale". Lynton ha anche aggiunto che Sony continuerà i suoi sforzi di distribuire il film in più piattaforme e cinema. "Non abbiamo mai rinunciato a distribuire The Interview e siamo entusiasti del fatto che il nostro film sarà in alcuni cinema nel giorno di Natale", ha detto Michael Lynton. "Al tempo stesso, continuiamo i nostri sforzi di assicurarci più piattaforme e cinema, in modo che il film raggiunga il pubblico più vasto possibile". "Voglio ringraziare i nostri attori di The Interview e i nostri dipendenti, che hanno lavorato instancabilmente attraverso le molte sfide che tutti abbiamo affrontato nell'ultimo mese. Mentre speriamo che si tratti solo del primo passo verso la distribuzione del film, siamo orgogliosi di renderlo disponibile per il pubblico e di essere rimasti fermi di fronte a chi ha cercato di sopprimere la libertà di parola", si legge nel comunicato diffuso da Sony.

"Il popolo ha parlato! La libertà ha prevalso! Sony non si è arresa!". Così Seth Rogen, protagonista e co-regista di The Interview, ha commentato su Twitter la notizia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata