Somalia, salgono a 72 i morti per esplosione di ieri a Mogadiscio

Mogadiscio (Somalia), 5 ott. (LaPresse/AP) - Sono salite a 72 le vittime dell'attacco suicida di ieri a Mogadiscio, il più sanguinoso mai organizzato in Somalia dal gruppo militante al-Shabab. Il nuovo bilancio è stato annunciato dal presidente Sheik Sharif Sheik Ahmed, che oggi è andato a trovare i sopravvissuti negli ospedali della capitale e ha proclamato tre giorni di lutto nazionale. "In questo momento il Paese è nel bel mezzo della peggiore crisi umanitaria mai avvenuta", ha detto il ministro dell'Informazione Abdulkadir Hussein Mohamed in riferimento alla carestia che ha già ucciso migliaia di persone nell'area. "I terroristi - ha aggiunto - non avrebbero potuto colpire la popolazione somala in un momento peggiore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata