Somalia ordina ad alto responsabile Onu di lasciare Paese: Interferenze

Mogadiscio (Somalia), 2 gen. (LaPresse/AFP) - Il governo somalo ha ordinato a un alto responsabile dell'Onu di lasciare il Paese in difficoltà, accusandolo di "interferire deliberatamente con la sovranità del Paese". L'ordine arriva pochi giorni dopo che il funzionario, Nicholas Haysom, ha sollevato preoccupazioni per l'azione dei servizi di sicurezza sostenuti dalle Nazioni Unite in Somalia nelle recenti violenze che hanno causato la morte di diverse persone. "Il rappresentante speciale del segretario generale delle Nazioni Unite per la Somalia, Nicholas Haysom, non è più il benvenuto in Somalia e non può operare nel Paese", ha detto in una nota il ministro degli Esteri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata