Somalia, esplosioni e spari nel centro di Mogadiscio: almeno 41 morti

L'attacco, rivendicato dal gruppo islamista al-Shabab, è avvenuto nei pressi di due noti hotel

È di almeno 41 morti il bilancio dell'attacco avvenuto nel centro di Mogadiscio, in Somalia, che è stato rivendicato dal gruppo islamista al-Shabab. È quanto si apprende da fonti della sicurezza, secondo cui la maggior parte delle vittime erano civili che passavano nella zona al momento dell'attacco.

Inizialmente due autobombe sono esplose vicino all'hotel Sahafi, poi si sono sentiti spari e una terza esplosione nella zona. "C'è un attacco in corso nell'area del Cid, due autobombe sono esplose e sono seguiti degli spari, ma non abbiamo dettagli", aveva riferito il funzionario di polizia Ibrahim Mohamed.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata