Somalia, Croce rossa: Sospesi aiuti per mancata collaborazione governo

Ginevra (Svizzera), 12 gen. (LaPresse/AP) - Il Comitato internazionale della Croce rossa (Cicr) ha sospeso la consegna di aiuti alimentari alla Somalia fino a quando le autorità locali non collaboreranno di più nella loro distribuzione. Lo ha annunciato direttamente il direttore della Cicr per la Somalia, Patrick Vial, spiegando che la decisione è stata presa quando il governo di Mogadiscio ha bloccato la consegna di generi alimentari destinati a 240mila persone nel centro e nel sud della Somalia. Le provviste sarebbero dovute arrivare da metà dicembre ai somali che hanno bisogno di aiuto.

La sospensione, ha proseguito Vial, continuerà "fino a quando non riceveremo la garanzia che le distribuzioni possono andare avanti senza impedimenti e raggiungere i bisognosi come accordato in precedenza. La garanzia deve arrivare dalle autorità che controllano queste aree". La Croce rossa è una delle organizzazioni che forniscono aiuti umanitari in diverse parti della Somalia. In particolare, la Cicr ha aiutato 1,1 milioni di persone da ottobre, quando il Paese è stato colpito da siccità e carestia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata