Somalia, autobomba a Mogadiscio: almeno tre morti e otto feriti
Un kamikaze si è lanciato contro gli uffici amministrativi del distretto di Hawlwadag

Almeno tre persone sono rimaste uccise nell'esplosione di un'autobomba a Mogadiscio. Lo ha riferito un portavoce delle autorità della capitale somala, Salah Hassan Omar. Un kamikaze si è lanciato contro gli uffici amministrativi del distretto di Hawlwadag, nel centro della città.

L'esplosione ha provocato la morte di tre guardie di sicurezza e numerosi feriti, di cui vari bambini perché l'attentato ha causato il crollo di una vicina scuola coranica e del tetto di una moschea. Il gruppo estremista locale al-Shabaab ha rivendicato la responsabilità dell'attacco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata