Somalia, attentato con due camion-bomba: i morti salgono a 300
Si aggrava il bilancio dell'attentato di sabato a Mogadiscio. Dietro potrebbe esserci l'organizzazione terroristica Al-Shabaab

È salito ad almeno 300 morti il bilancio del doppio attacco con camion-bomba compiuto sabato a Mogadiscio, la capitale della Somalia. Lo comunica il capo dei servizi medici di emergenza della città, Abdikadir Abdirahman, aggiungendo che il numero di vittime aumenterà ancora perché molte persone sono disperse. Centinaia i feriti.

Secondo quanto riferito dalla polizia, una bomba a scomparsa è esplosa all'esterno di un hotel all'incrocio K5 dove si trovano uffici governativi, ristoranti, chioschi. Due ore dopo un'altra esplosione ha colpito il distretto di Medina. 

L'attacco, il peggiore da quando è iniziata l'insorgenza islamista nel 2007, non è ancora stato rivendicato, ma la polizia segue la pista dei terroristi di al-Shabaab, legati ad al Qaeda, in passato autori di attentati simili.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata