Società interamericana Stampa: Subiamo violenze e autoritarismi

San Paolo (Brasile), 16 ott. (LaPresse/AP) - "La violenza contro l'integrità fisica dei giornalisti e l'intolleranza crescente dei governi autoritari costituiscono i principali problemi che la stampa indipendente deve affrontare oggi nel continente americano". È quanto denuncia la Società interamericana della Stampa nel comunicato conclusivo della 68esima assemblea generale dell'organizzazione, che si è conclusa oggi a San Paolo, in Brasile. Negli ultimi sei mesi, si apprende dalla nota, 13 giornalisti sono stati assassinati in Messico, Honduras, Brasile ed Ecuador "per il semplice fatto che stavano svolgendo il proprio lavoro". L'associazione critica in particolare i presidenti di Venezuela, Hugo Chavez, Argentina, Cristina Fernandez ed Ecuador, Rafael Correa, per "aver cercato di ridurre al silenzio" il giornalismo indipendente nei loro Paesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata