Sochi 2014, Bach inaugura Tregua olimpica e ricorda vittime Volgograd

Sochi (Russia), 4 feb. (LaPresse/AP) - Il presidente del Comitato olimpico internazionale, Thomas Bach, ha reso omaggio alle vittime dei recenti attacchi di Volgograd, in Russia, che hanno causato la morte di 34 persone e hanno fatto incrementare i timori per la sicurezza ai Giochi olimpici invernali di Sochi, al via il 7 febbraio. "Ricordiamo la sofferenza per le vittime innocenti del conflitto, in particolare le più recenti a Volgograd", ha detto Bach durante la cerimonia al villaggio olimpico di Sochi in cui è stata inaugurata la Tregua olimpica, una risoluzione simbolica che invita le parti in guerra a deporre le armi nel corso dei Giochi. La cerimonia di oggi, ha detto Bach, rappresenta "un monito a coloro i cui motivi e obiettivi sono in contrasto con lo spirito di armonia e solidarietà globale delle Olimpiadi". La responsabilità degli attacchi di dicembre a Volgograd, 640 chilometri a est di Sochi, è stata rivendicata da un gruppo militante islamico che ha minacciato di colpire anche le Olimpiadi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata