Sminuzza stampa di Banksy per diventare milionario: ora vale 1 sterlina

Un anonimo proprietario di una delle 600 copie dell'opera 'Girl with baloon' ha emulato il colpo di genio dell'artista, ma il risultato è stato disastroso

La speranza (mal riposta) era quella di diventare miliardario, ma l'esito dell'impresa è stato disastroso. (La ragazza col palloncino) di Banksy ha pensato di potersi arricchire dopo avere visto l'impresa dell'autore che, durante un'asta, tramite un meccanismo nascosto nella cornice del quadro, ha distrutto la stampa rendendola un'opera unica e di valore inestimabile. Così, il proprietario di una delle copie pagata 40mila sterline, ha deciso di emularlo e di distruggere, con un taglierino, il lavoro in suo possesso. La sorpresa, però, dopo che ha proposto la stampa ad una casa d'aste: come riporta il Daily Mail, il proprietario pensava di averne raddoppiato il valore e di poter fare partire l'opera da 80mila sterline.

Le aspettative, però, sono state disattese quando gli esperti si sono rifiutati di mettere all'asta il pezzo visto che adesso, così distrutto, vale solo una sterlina. Anzi, gli esperti sono addirittura indignati per la distruzione di un'opera in edizione limitata. E invitano gli altri possessori dell'opera a non seguire l'esempio dell'emule. Gli esperti di My Art Broker, infatti, spiegano di avere ricevuto molte richieste da parte di altri proprietari che si chiedevano se il valore dell'opera fosse aumentato distruggendola. "Per favore, per favore, non fatelo. Banksy è un artista unico al mondo. Nessun altro artista cattura i cuori e le menti del pubblico come fa lui. Tuttavia, quando Banksy fa qualcosa di pazzo come distruggere la propria opera d'arte, ha naturalmente un impatto sul suo valore. Quello che ha fatto questa persona è avere inutilmente rovinato una stampa del valore di circa 40.000 sterline riducendolo praticamente a zero. Raccomandiamo caldamente che nessun altro prenda arte preziosa e cerchi di incassare denaro sfruttando ciò che la storia giudicherà come una trovata semplicemente geniale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata